L’ITALIA SI ADEGUA ALLE DISPOSIZIONI U.E. SUI PRODOTTI DA COSTRUZIONE

Pescara, 15 luglio 2017 | E’ stato pubblicato sulla G.U. N° 159 del 10 luglio  2017 il D.lgs 16 giugno 2017, n. 106. Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la  commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE. (17G00119).

Finalità

Il provvedimento – adottato in attuazione della delega contenuta nell’articolo 9, comma 1, della legge n. 170 del 2016 (legge di delegazione europea per il 2015) – reca l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE. In particolare, lo schema di decreto in esame sostituisce integralmente la disciplina vigente in materia, disponendo quindi l’abrogazione del DPR 246/1993 e il decreto del Ministro delle attività produttive del 9 maggio 2003 n. 156. Il comma 5 del citato articolo 9 della legge n. 170/2016 reca una specifica clausola di invarianza, in base alla quale dall’attuazione della delega in esame non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, disponendo inoltre che le amministrazioni interessate provvedano agli adempimenti previsti con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente. Il provvedimento è corredato di relazione tecnica, che non attribuisce effetti finanziari al provvedimento in esame. Nella presente Nota sono riportati sinteticamente i contenuti delle disposizioni dello schema di decreto che presentano profili di carattere finanziario e le informazioni fornite dalla relazione tecnica (vedi tabella). Vengono quindi esposti gli elementi di analisi e le richieste di chiarimento considerati rilevanti ai fini di una verifica delle quantificazioni riportate nella relazione tecnica.

(Sintesi tratta da nota breve Atti del Governo – Note di verifica n. 520 12 aprile 2017).

Il provvedimento entrerà in vigore dal 9-8-2017

Per scaricare il testo clicca QUI:

Print Friendly